Progetto “DIVERSERASMUS”

“DIVERSERASMUS”:

i nuovi clerici vagantes accompagnano il grande risveglio culturale.

“DIVERSERASMUS” è un progetto internazionale che creerà notevoli e interessanti opportunità linguistico-storico-scientifico-culturali per gli studenti italiani e stranieri.

Questo progetto è nato da un’intensa sinergia tra la Direzione e il Consiglio di Amministrazione dell’Istituzione Educativa della SS. Annunziata di Firenze, al fine di permettere agli studenti diversamente abili che vi transiteranno durante l’anno, con particolare incidenza nei mesi estivi, di avere l’opportunità di uno scambio interculturale e di fruire dell’estensione e dell’ottimizzazione dei progetti già in progress nell’Istituto.

Questo progetto, come l’ERASMUS, prevede un programma di mobilità studentesca, ma con una particolare attenzione rivolta alle studentesse e agli studenti diversamente abili, che potrebbero trascorrere i mesi estivi di luglio e agosto immersi in un programma didattico per lo studio della lingua italiana, con indirizzo storico-scientifico-culturale (di rilievo sarà la conoscenza della storia dell’arte fiorentina dal 1500 al 1700.

Gli studenti italiani effettueranno un percorso di studio all’estero, che prevede una reciprocità di scambio con studenti stranieri che saranno ospitati presso la nostra sede, ai fini dell’apprendimento della lingua, della cultura e degli usi dei paesi partners coinvolti nel progetto, con particolare riferimento ai paesi di lingua inglese, francese e tedesca.

Il progetto DIVERSERASMUS” si configura come prosieguo, ampliamento e potenziamento dei progetti già in essere presso la SS. Annunziata, compreso quello dell’Alternanza Scuola-Lavoro, finalizzati ad acquisire competenze specialistiche del Liceo Linguistico con ESABAC, per ottenere il Diploma Italiano (Maturità) e quello Francese (Baccalaureato) per accedere, senza ulteriori esami, a tutte le università francofone.

Il nostro Istituto, quale Scuola Tedesca in Italia e Sede Ufficiale d’esame per lo Sprachdiplom (DSD I e II), a seguito dell’accordo con la Kultusministerkonferenz di Colonia (Germania), è entrato a far parte della Rete delle 22 Scuole Sprachdiplom in Italia che, a sua volta, fa parte della Rete mondiale dello Sprachdiplom che oggi coinvolge 65 paesi e circa 900 scuole nel mondo.

Anche questo titolo di studio che consente l’acquisizione del diploma di Lingua Tedesca, permette l’accesso diretto agli studi universitari della Germania, difatti il Deutsches Sprachdiplom der Kultusministerkonferenz è il certificato di Lingua più elevato riconosciuto dallo stato tedesco che consente agli studenti italiani e a quelli stranieri che lo frequenteranno di accedere direttamente alle Università della Repubblica Federale Tedesca e dell’Austria.

Nel 2010 uno studente italiano dell’Università di Bologna fu il primo studente con disabilità a usufruire del programma Erasmus nell’Università di Murcia ( Spagna) e a sperimentare per la prima volta una vita indipendente.

Il Progetto “DIVERSERASMUS”, che per molti studenti diversamente abili può essere l’occasione per vivere all’estero in maniera autonoma, incoraggia sia l’apprendimento e la comprensione della cultura ospitante sia un senso di comunità tra gli studenti di paesi diversi, offrendo l’occasione per imparare a convivere con culture diverse, oltre che un momento in cui lo studente inizia ad assumere personali responsabilità.

Si tratta, quindi, di un percorso di studio e formazione che si fonda sulla “reciprocità”, che prevede che l’ospitalità che gli studenti stranieri hanno ricevuto alla SS. Annunziata sia ricambiata agli studenti italiani che andranno nei loro paesi.

Gli studenti potranno essere accompagnati da un adulto (congiunto o insegnante) che ugualmente sarà ospitato nell’Istituzione Educativa, dove sarà presente un’equipe di esperti di Didattica e Pedagogia, affiancati da Psicologi, Informatici, Medici, per ogni utile iniziativa.

Le lezioni si svolgeranno nelle aule del complesso monumentale della Villa del Poggio Imperiale e saranno effettuate visite guidate ai musei ed ai principali luoghi d’arte di Firenze e dintorni.

Alla fine del periodo di studio, gli studenti produrranno un elaborato sintetico concernente la loro esperienza, cui seguirà il rilascio di un Attestato riguardante il livello di preparazione raggiunto.

Una volta rientrati nei loro paesi di origine, gli studenti potranno continuare e approfondire il loro percorso di studio per via telematica: per esempio attraverso visite “virtuali” di mostre con altre iniziative supportate via Internet, mediante una piattaforma di e-learning (studio a distanza), con la presenza di tutor e docenti esperti, che supporteranno le attività didattiche.

Attraverso la combinazione di insegnamenti teorici, scambi, stage, attività pratiche e professionalizzanti, i corsi di studio forniranno agli studenti gli strumenti necessari a comprendere e risolvere le problematiche riscontrabili nella realtà operativa del settore prescelto e, alla fine del percorso, il conseguimento di una certificazione dei crediti, direttamente finalizzata a obiettivi prefissati e formalizzati, infatti sarà orientata a combinare esperienze di vario genere (scolastica, professionale, lavorativa) e in diversi ambiti.

La certificazione attesterà in modo verificabile il possesso di conoscenze, competenze, abilità volte ad aprire ulteriori possibilità di sviluppo in una o più direzioni, in funzione di un saper fare e di un saper essere, in un processo circolare tra acquisizione di competenze, verifica e certificazione.

Pertanto verrà data centralità ai processi di scelta, di valorizzazione delle varie scelte e dei diversi percorsi dell’azione per tutta la vita (Long life Learning).

Il Progetto “DIVERSERASMUS”, che si fonda sulla cooperazione fra facoltà e dipartimenti universitari e altri soggetti (organizzazioni accademiche e enti professionali), è finalizzato quindi anche al miglioramento della qualità della conoscenza degli studenti diversamente abili, attraverso lo sviluppo della dimensione internazionale all’interno di una disciplina di studio, un argomento di natura interdisciplinare o multidisciplinare o altri temi di interesse comune.