Giornata della Memoria, presentazione online del volume "Era l'estate del '44"


Dalla metà dell’Ottocento, le vicende di cui sono protagoniste le famiglie fiorentine dei Lori, Vannucci e Settepassi procedono indipendente le une dalle altre, pur in una fitta rete di rapporti, frequentazioni, legami all’interno di un medesimo ambiente sociale che l’Unità d’Italia e il trasferimento della capitale da Torino a Firenze avevano contribuito a creare.

Tra l’Ottocento e il Novecento, dai due matrimoni di Ida Lori, sposata una prima volta con Ulderigo Vannucci e una seconda con Carlo Settepassi, ha origin eun’unica famiglia, quella dei Lori-Vannucci-Settepassi, che del “secolo breve” vive le immani tragedie.

Non valgono a sventarle preveggenti opposizioni e indignate rivolte morali; gli avvenimenti si susseguono inesorabilmente in una fatale catena, fino alla morte di Alessandra Settepassi, la giovanissima collegiale dell’Istituto fiorentino sul Poggio Imperiale, vittima dei nazisti nell’eccidio di Padule di Fucecchio nel 1944, e a quella di suo padre, sette anni più tardi.

Mercoledì 27 gennaio alle ore 11.00, in occasione della Giornata della Memoria, l’Educandato “SS. Annunziata” organizza la presentazione online del volume di Giovanna Lori intitolato “Era l’estate del ’44”.

Presenta il Prof. Giorgio Fiorenza, Presidente del CdA, con la prefazione del Prof. Luciano Mecacci.