Concerto di Natale con bambini e ragazzi da Impruneta e Tavernuzze

Grande successo per il primo concerto dell’anno scolastico 2018/2019 della rassegna concertistica Note nel Cotto 2018-19, ospitato lo scorso 20 dicembre nella Sala Bianca della Villa di Poggio Imperiale. Il concerto, un progetto premiato come “Buona Pratica” dal MIUR, ha coinvolto 257 studenti imprunetini e 14 insegnanti delle classi IV e V elementari dei plessi di Tavarnuzze e Impruneta e delle classi I, II e III medie dell’indirizzo musicale dell’Istituto Ccomprensivo “P. Levi” di Impruneta.

I giovanissimi allievi si sono quindi esibiti in uno straordinario concerto di Natale, in un programma estremamente complesso e variegato, spaziando da opere come “Questo è un nodo avviluppato” tratto dalla Cenerentola di Rossini a “O Fortuna” dai Carmina Burana di Orff, da “Inno alla Gioia” dalla IX Sinfonia di Beethoven a “Radetsky March” di Johann Strauss. I ragazzi, accompagnati dai loro docenti e da molti genitori, hanno poi avuto occasione di visitare il percorso museale e di ammirare la Villa di Poggio Imperiale.

L’assessore all’istruzione del Comune di Impruneta Sabrina Merenda ha ringraziasentitamente per il loro impegno tutti i ragazzi e le ragazze, le famiglie, gli insegnanti, il Presidente del CdA Giorgio Fiorenza e la Dirigente Scolastica Patrizia Paperetti per l’accoglienza ricevuta.

“Note nel Cotto” è una manifestazione che nasce nel 2011 dalla collaborazione fra l’amministrazione comunale di Impruneta, l’Istituto scolastico comprensivo “Primo Levi”, la Filarmonica “G. Verdi” e la Società Corale di Mutuo Soccorso di Impruneta, e si svolge presso l’Antica Fornace Agresti, in via delle Fornaci, a Impruneta.

Le “Note nel Cotto”, ovvero i “concerti del baratto”, è una rassegna che, dal 2011, vede i ragazzi uscire dalla scuola per esibirsi sul territorio in un suggestivo incontro tra storia e talento giovanile.